CINQUE COSE DA FARE PER LA GIUSTIZIA PENALE (CHE NON VERRANNO MAI FATTE)

Sabato 7 Lug 2012
CINQUE COSE DA FARE PER LA GIUSTIZIA PENALE (CHE NON VERRANNO MAI FATTE)

di Luca Basilio*

Un giorno Nostra Signora delle Pubbliche Relazioni mi fa, «mi scriveresti qualcosa sulle modifiche che secondo te andrebbero fatte per far funzionare meglio la giustizia penale?». «Ma Gaia, a parte che non interessa a nessuno come la penso io, guarda che bene o male tutti i sanno che cosa andrebbe fatto e comunque tutti hanno la loro opinione in merito. Il problema è che comunque non si farà un bel niente!». «Non importa, è un argomento “caldo”, se capita un qualche dibattito in materia su qualche pubblicazione, ti infiliamo»

Per continuare a leggere l'articolo ed accedere alla sezione commenti è necessario effettuare il login. Se non sei ancora registrato, ti ricordiamo che la registrazione è semplice e gratuita.
Puoi effettuare il login con la tua username o il tuo indirizzo email.
La password è case sensitive.
o

Articoli che potrebbero interessarti

  • BIRD & BIRD VINCE NEL CASO FREDDY VS 1861 UNITED
    lun, 1 set 2014

    L'alt del Tribunale di Milano: non si può chiedere la risoluzione del contratto per inadempimento a meno che l'agenzia non si curi delle criticità mosse dal suo committente.

  • TLS CREA UNA TASK FORCE PER IL RECUPERO CREDITI
    mar, 26 ago 2014

    Circa 80 persone che in meno di tre anni hanno gestito 800 mila pratiche generando, solo nell’ultimo esercizio, ricavi per più di 6 milioni. Tutto grazie a un sistema di reportistica web based costruito ad hoc.

  • BANK OF AMERICA, LE PARCELLE LEGALI DIMEZZANO L'UTILE PER AZIONE
    lun, 25 ago 2014

    Non basta il mega patteggiamento da 16,6 miliardi di dollari. Nel secondo trimestre dell'anno, l'istituto americano ha speso 4 miliardi per gestire le dispute su mutui tossici venduti prima dello scoppio della crisi.

  • BARDEHLE CON MATTIOLO COUTURE VS GAI MATTIOLO
    lun, 11 ago 2014

    Giovanni Casucci, assieme a Francesca Tomasino (in foto), dello studio Bardehle Pagenberg, ha ottenuto per Mattiolo Couture, Kawada e Gai Mattiolo Fashion Sa dal Tribunale di Milano la seconda conferma del provvedimento di sequestro e inibitoria...